Concorso di idee per la creazione del logo Hospice Carlo Chenis

concorso hospice

HOSPICE “CARLO CHENIS”
Strada Braccianese Claudia Km 35.500
Civitavecchia (RM)
Responsabile: Dr. Mario Rosario D’Andrea
Direttore Sanitario: Dr.ssa Maria Cristina Serra


INDICE

Art. 1 Oggetto del concorso
Art. 2 Funzione del marchio logotipo
Art. 3 Ente banditore e segreteria del concorso
Art. 4 Condizioni di partecipazione al concorso
Art. 5 Caratteristiche del logo
Art. 6 Elaborati richiesti
Art. 7 Termine per la presentazione delle proposte e modalità di partecipazione
Art. 8 Incompatibilità e condizioni di esclusione
Art. 9 Procedura di valutazione del logo
Art. 10 Criteri di valutazione
Art. 11 Premi ed assegnazione
Art. 12 Accettazione del bando e cessione dei diritti di proprietà intellettuale e industriale
Art. 13 Informativa trattamento dati personali


Art. 1 Oggetto del concorso
Il Concorso è finalizzato all’acquisizione delle migliori proposte ideative per la creazione del logotipo e dell'immagine grafica coordinata (di seguito logo) dell’Hospice Carlo Chenis. L’Hospice è una struttura completamente nuova che mette a disposizione 10 posti residenziali e 40 domiciliari e accoglie pazienti con patologia ad andamento cronico evolutivo per la quale non esistono terapie, o se esse esistono, sono inadeguate e inefficaci ai fini di stabilizzazione della malattia o di un prolungamento significativo della qualità della vita.

Il Concorso di idee è disciplinato dalle norme del presente bando:
1) valorizzare la struttura sanitaria di sollievo della nostra ASL, promuovere la coesione sociale e le attivita’ di volontariato all’interno delle attività dell’hospice .La vicinanza al malato ed alla sua famiglia,l’avvicinarsi alla fine del viaggio senza dolore e’ fondamentale, come lo e’ la condivisione di un momento di difficoltà per tutti coloro che si trovano ad affrontarlo. della fratellanza , in particolare tra le giovani generazioni;
2) promuovere e diffondere il concetto di prevenzione nelle comunità locali, lavorando su concetti di vita sana,contro le dipendenze,indirizzando soprattutto i giovani verso stili di vita sani ad attività ecologicamente sostenibili.

La soluzione progettuale del concorso di idee dovrà, nel rispetto delle finalità del bando, consistere in una libera ideazione che approfondisca e sviluppi adeguatamente un aspetto simbolico e comunicativo in relazione ai temi dell’Assistenza Sanitaria nel fine vita al malato.

Art. 2 Funzione del marchio logotipo
Il logo è destinato ad essere utilizzato come segno identificativo dell’ hospice nei documenti cartacei e telematici e nell’attività comunicativa e promozionale. Per tali finalità è necessario che il logo sintetizzi in maniera chiara le idee che stanno alla base del progetto, come evidenziate nel comma precedente.
Il logo deve avere anche il ruolo di propulsore per tutte le attività sanitarie di comunicazione e volontariato dell’hospice,come soggetto preposto alla valorizzazione della “culla della malato ”,affinchè da un momento di dolore rinasca la speranza.
“DIAMO VALORE AD OGNI GIORNO DELLA VITA”.
Il logo deve essere originale, riferirsi in maniera coerente all'ambito territoriale in cui opera la ASL ROMA 4 .

Dovrà permettere un utilizzo, oltre che per l’ hospice , anche in forma declinata per le attività collegate alla stessa, in primis Centro studi sulla Prevenzione e Ricerca,Tavolo inter-associativo permanente.


Art. 3 Ente banditore e segreteria del concorso
Ente banditore è la ASL Roma4 .
La segreteria del concorso è costituita presso la sede ASL ROMA4 Hospice Carlo Chenis.
Richieste di chiarimento e informazioni sono da inoltrare in forma scritta all’indirizzo e-mail"Hospice Oncologico" <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
La ASL ROMA 4 mette a disposizione dei concorrenti il Bando di concorso sul sito aziendale.

Art. 4 Condizioni di partecipazione al concorso
La partecipazione al concorso d'idee è gratuita e aperta a:
a) studenti e diplomati di tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio ASLROMA 4 ;
b) associazioni di volontariato
Sono ammesse proposte presentate da gruppi o da classi scolastiche , con indicazione del capogruppo.
Non è ammessa la partecipazione di un concorrente a più gruppi. Ogni partecipante o gruppo potrà presentare un'unica proposta creativa. I concorrenti non possono divulgare, pubblicare o far pubblicare il logo o loro parte prima che vengano resi noti gli esiti del lavoro della Giuria.
Il mancato rispetto di quanto sopra costituisce causa di esclusione dal concorso.
Il modulo di richiesta e la documentazione relativa dovranno essere inoltrati nel rispetto delle modalità indicate dal bando.

Art. 5 Caratteristiche del logo
Il logo dovrà essere sviluppato in forma vettoriale, secondo i seguenti criteri concettuali e formali:
Bando per il concorso di idee per la creazione del logo dell’Hospice Carlo Chenis 

a) inedito, originale e sviluppato espressamente per il concorso;
b) non infrangere o violare i diritti di terzi, incluso, ma non solo, copyright, marchi, brevetti o qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale;
c) non contenere effigi o fotografie o altri elementi identificativi senza autorizzazione;
d) non dovranno essere utilizzati simboli di “clip art” e “art work” relativi ad altre realizzazioni;
e) semplicità, praticità, originalità;
f) leggibilità e identificazione del progetto;
h) riproducibilità con consuete tecniche di stampa in quadricromia e in bianco e nero;
i) versatilità, trasferibilità e adattamento ai vari supporti multimediali, web, superfici piccole, cartellonistica, segnaletica, gadgets;
l) riducibilità o ingrandimento senza perdita della forza comunicativa;
m) uso verticale e orizzontale, in positivo e in negativo.

Art. 6 Elaborati richiesti
L'idea proposta del marchio logotipo e dell'immagine grafica coordinata dovrà essere presentata:
1. attraverso una Relazione descrittiva, in lingua italiana, che illustri le ragioni e le scelte dell'idea progettuale, di massime 5.000 battute, spazi inclusi;
2. su 2 fogli di carta bianca (uno per ogni ideazione) in formato A3, possibilmente rigida, con il marchio:
• disposto in orizzontale e in verticale
• stampato in quadricromia e in bianco e nero
• mostrato con vari esempi di scalabilità (riduzione e ingrandimento) e con l'indicazione minima di riduzione consigliata, sia per la quadricromia che per il bianco e nero.
• carta da lettere (A4) intestata
Tutti gli elaborati dovranno essere anonimi e non presentare alcun possibile segno di riconoscimento, a pena di esclusione. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti.

La ASLROMA 4 ne diventa proprietaria e ne acquisisce tutti i diritti di utilizzo, di riproduzione, distribuzione, registrazione, deposito, pubblicazione, senza limiti di spazio e di tempo.


Art. 7 Termine per la presentazione delle proposte e modalità di partecipazione
La partecipazione al concorso è in forma anonima ed in busta chiusa non trasparente, pena l'esclusione.

I plichi contenenti la proposta del logo e la documentazione amministrativa richiesta dovranno pervenire con qualsiasi mezzo, a pena di esclusione, entro le ore 14.00 del 24 aprile 2021.al seguente indirizzo:
Hospice Carlo Chenis.v. Braccianese Claudia km 35.500- 00053 Civitavecchia RM
• riportare all’esterno la seguente dicitura CONCORSO DI IDEE PER CREAZIONE LOGO
• essere sigillato;
• contenere due buste, ciascuna chiusa e contraddistinta dalla seguente dicitura:
.Busta A – Proposta logo
.Busta B – Documentazione amministrativa
Il concorrente deve includere nella Busta A tutti gli elaborati dell’idea progetto indicati all'art.6.
Il concorrente deve includere nella Busta B, a pena di esclusione, i seguenti documenti amministrativi, compilati in forma leggibile e firmati dal concorrente e nel caso di gruppo, dal responsabile e da tutti i concorrenti:
1. Domanda di partecipazione al concorso redatta in carta libera
2. Fotocopia di Carta di Identità valida del concorrente/dei concorrenti e per una classe scolastica del proponente.


Art. 8 Incompatibilità e condizioni di esclusione
I vincitori del concorso, prima dell'assegnazione del premio, dovranno dichiarare di non essere:
- componenti degli organi della Asl Roma4 .

Art. 9 Procedura di valutazione del logo
La Giuria è formata dai membri della ASL ROMA 4 e da un esperti nominati dalla stessa.
La stessa valuta i lavori pervenuti, verifica la rispondenza formale delle proposte alle disposizioni del bando, si esprime alla presenza di tutti i componenti e valuterà il contenuto delle buste in seduta/e riservata/e, redigendone verbale.
Le decisioni della Giuria saranno prese a maggioranza. Il giudizio della Giuria è vincolante.
I lavori della Giuria si concluderanno entro 15 giorni dal termine di consegna degli elaborati.
Le risultanze del concorso verranno pubblicate sul sito web della ASLRoma 4

Art. 10 Criteri di valutazione
La valutazione dell'idea progettuale da parte della Giuria avverrà sulla base dei seguenti criteri:
1. qualità e pertinenza dell'elaborato sul piano estetico e creativo;
2. congruenza dei diversi livelli di comunicazione: iconica, simbolica, grafica;
3. efficacia e immediatezza comunicativa;
4. presenza e qualità di eventuali elementi destinati ad attivare significati secondari;
5. grado di flessibilità-scalabilità e riproducibilità nelle diverse applicazioni;
6. relazione illustrativa di indicazione delle motivazioni e scelte dell'idea progetto;
La Giuria selezionerà il progetto vincitore e i progetti secondo e terzo classificato, motivandone le ragioni e i criteri di merito.

La Giuria può riservarsi di non attribuire il premio, in assenza di proposte ritenute valide.
Anche in presenza di un'unica proposta valida, la gara potrà essere aggiudicata.

Art. 11 Premi ed assegnazione
Oltre al Vincitore, verranno proclamate 3 menzioni speciali alle opere più significative.
La ASL Roma 4 si riserva la facoltà di richiedere al vincitore di apportare all'elaborato prescelto dalla commissione eventuali modifiche strettamente necessarie a favorire la più ampia declinazione del logotipo.
Anche le idee non premiate potranno essere esposte, pubblicate o utilizzate per la promozione del concorso e delle sue finalità, senza che nessuna pretesa possa essere avanzata dagli ideatori.
Art. 12 Accettazione del bando e cessione dei diritti di proprietà intellettuale e industriale.
La partecipazione al Concorso implica da parte di ogni concorrente l'accettazione incondizionata di tutte le norme del presente bando e delle leggi vigenti in materia. Gli utenti partecipanti al Concorso accettano di cedere il diritto di proprietà e i diritti di sfruttamento economico dei diritti di proprietà intellettuale ed industriale connessi al logo e rinunciano espressamente a rivendicare qualsiasi diritto connesso allo stesso.

Art. 13 Informativa trattamento dati personali
I dati personali dei soggetti partecipanti al concorso di idee acquisiti dalla ASL Roma 4 saranno trattati, con o senza l’ausilio di mezzi elettronici, limitatamente alle finalità connesse al presente bando, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Titolare del trattamento è il Direttore Generale ASL Roma 4.
Il Vincitore, sarà decretato durante i festeggiamenti per la Giornata del Sollievo che si terrà il giorno il 30 maggio 2021

La proposta vincitrice seguirà iter di adozione.

 

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.